Support AISOS

HOW CAN YOU DONATE?
IBAN: IT 88 B 05034 03255 000000000378

Read More

AISOS stars

Fabrizio Macchi is an athlete and road cycler. He was diagnosed with  Osteosarcoma at the age of 13 but the disease and difficulties did not stop him!
Read More

AISOS doctors network

A.I.S.OS. doctors network includes professionals and experts from all over Italy: : Bologna, Florence, Messina, Milan and Rome  
Read More

Gallery

Facebook

4 giorni fa

Aisos

La "diversità" è un punto di vista del collettivo abituato ad un unico colore ❤️
La "diversità dei bimbi" è un arcobaleno colori è amore titanico❤️
... Mostra di piùMostra di meno

Guarda su Facebook

5 giorni fa

Aisos

Sono Chiara e 7 anni fa ho sconfitto l’Osteosarcoma grazie ad una diagnosi precoce.
Vi starete chiedendo cosa sia.
La diagnosi precoce permette di individuare il tumore in fase iniziale e di trattarlo con più facilità, obiettivizzando la giusta terapia.
L’Associazione Italiana Studio Osteosarcoma prende in carico completamente i piccoli pazienti per una diagnosi precoce.
Li accoglie sin dal primo momento seguendoli prima durante e dopo l’intervento e offrendo loro un aiuto psicologico indispensabile anche per il loro reinserimento nella società.
La diagnosi precoce è il solo passo efficace per la guarigione. Ci sono stati molti risultati positivi negli anni, tanto che oggi AISOS guarisce 4 bimbi su 5.
È fondamentale l’informazione capillare del centro multidisciplinare AISOS, perché anche solo una semplice informazione potrebbe salvare la vita a quel bimbo che oggi ancora non riesce a guarire.
Sono qui oggi per dirvi che l’Osteosarcoma si può sconfiggere, e questo può essere possibile anche grazie a voi.
Credo che i social siano un mezzo di comunicazione molto potente.
Credo nelle persone dal cuore grande che divulgano informazioni per aiutarsi a vicenda.
Sono qui oggi per chiedervi un aiuto.
Informarsi ed informare gli altri può davvero fare la differenza.
Immaginate una catena.
Ora tu potresti essere quella maglia fondamentale che si aggiunge alla catena e che potrebbe condurre all’Aisos i guerrieri colpiti dall’Osteosarcoma. ❤️
Per qualsiasi domanda, informazione o dubbio non esitate a rivolgervi a me.

Chiara Elcino.
(Responsabile dei volontari AISOS in Molise)
... Mostra di piùMostra di meno

Guarda su Facebook