Fabrizio Macchi

Fabrizio Macchi è un atleta e ciclista su strada. A 13 anni gli è stato diagnosticato un Osteosarcoma, ma il male e le difficoltà non lo hanno fermato!

Dopo 14 operazioni e vari cicli di chemioterapia, nel 1986 ha subito l’amputazione della gamba sinistra. Ma uscito dall’ospedale ha iniziato a praticare diversi sport: maratona, salto in alto, salto in lungo e, dopo aver fatto da apripista ad Alberto Tomba nell’inverno del 1996, ha scoperto la sua più grande passione, il ciclismo. Ha partecipato ai Giochi paralimpici, nel 2000 a Sydney, nel 2004 ad Atene in cui vinse la medaglia di bronzo nell’inseguimento. Fabrizio Macchi è uno degli atleti paralimpici più conosciuti al mondo: ad oggi ha vinto dieci medaglie mondiali di cui due d’oro, quattro medaglie europee e ventisei campionati italiani.

È attivo da sempre per la difesa dei diritti dei disabili, ed è testimonial di AISOS – Associazione Italiana Studio OSteosarcoma –  fin dalla nascita dell’associazione.